IL PROGETTO


Artemis dea della caccia, delle selve e del tiro con l’arco, così ha deciso di chiamare la sua ambiziosa iniziativa il giovane fotografo lodigiano Claudio Gusmaroli che mai allora si pensava giungesse, dopo essere diventato un vero e proprio progetto, alla sua terza edizione. Nasce con una forte componente sociale,territoriale e artistica. Già da subito le idee sono chiare: scopo benefico, location, ragazze lodigiane (non professioniste bensì ragazze comuni) e nudo artistico in bianco e nero al centro della natura. L’associazione”Amici di Serena”, beneficiaria del ricavato benefico, ha raccolto fondi grazie a questa iniziativa pari a 3.600,00 € , ricavati dalla vendita delle copie limitate del calendario durante la serata di presentazione presso l’affollatissima sala Carlo Rivolta del Teatro Le Vigne di Lodi.Il video del progetto realizzato da LodiCittà ha avuto ben 50.000 visualizzazioni e un importante eco sui social. Il successo, l’entusiasmo e la soddisfazione del pubblico e di Lodi per l’iniziativa fu molta, più di ciò che prudenzialmente ci si attendeva. Ed ecco che subito, l’anno successivo, la passione e l’amore per la fotografia del giovane lodigiano prendono forma nella seconda edizione del progetto.

Non più nella campagna lodigiana bensì in centro città, proprio così, la città di Lodi per una notte si è trasformata in un immenso set fotografico di nudo artistico, questa volta a colori. Per quell’anno l’associazione Lelia, beneficiaria del ricavato benefico ha raccolto grazie a questa iniziativa 3.700,00 € fondi, ricavati dalla vendita di tutte le copie ed.limitata del calendario durante la serata di presentazione presso la sala del teatro Le Vigne di Lodi. Il video del progetto realizzato da LodiCittà ha avuto ben 650.000 visualizzazioni e un importante eco sui social e media televisivi, radiofonici e di cronaca nazionale. E’ importante inoltre per questa edizione sottolineare che l’eco del progetto è stato nazionale e non più solo lodigiano. Grandi cambiamenti per la futura edizione del progetto. Nuova la location e non solo, molte sono le novità che attendono il pubblico. Uno staff d’eccezione è pronto per dare vita alla nuova sfida del giovane fotografo Claudio Gusmaroli che con il successo sempre crescente delle precedenti edizioni e sopratutto con la sua motivazione e passione getta le basi per un’esperienza verso un tipo di fotografia fra i più affascinanti e suggestivi di sempre.